Consiglio di Stato, Sezione Quinta, sentenza 13 giugno 2016 n. 2531. L’escussione della cauzione discende direttamente dall’esclusione del concorrente anche se interviene l’aggiudicazione provvisoria.

Negli appalti pubblici, l’incameramento della cauzione previsto dall’art. 75, comma 6, d.lgs. n. 163 del 2006, è la conseguenza ex lege dell’esclusione per riscontrato difetto dei requisiti da dichiarare, senza che sia necessaria la prova di colpa nella formazione delle…

Corte di Cassazione, sez. I Civile, sentenza 8 settembre 2015, n. 17791. Dalla commercializzazione illecita di un prodotto protetto da privativa, il danno non è in re ipsa, ma deve essere provato.

In tema di brevetto, il danno cagionato dalla commercializzazione di un prodotto o di un modello in violazione di privativa – nella fattispecie, una qualità particolare di piante del tipo gerbera – non è “in re ipsa“, ma, essendo conseguenza…