Consiglio di Stato, sezione VI, sentenza 26 agosto 2016, n. 3704. Il mancato scorrimento della graduatoria è illegittimo se l’ente ha effettuato nomine per lo stesso ruolo a tempo determinato e senza selezione.

La vacanza di posti nella qualifica dirigenziale assegnati con nomine a tempo determinato in assenza di qualsiasi procedura concorsuale o comunque selettiva, evidenzia la necessità della P.A. di avvalersi di personale qualificato in una situazione di vacanza di posti in…

T.A.R. Calabria, Catanzaro, sez.II, sentenza 11.12.2015 n.1873. Lo scorrimento di una graduatoria efficace approvata da un’Azienda sanitaria prevale su ogni altra forma selettiva del personale sanitario e si estende a tutte le aziende del territorio regionale.

Nei confronti della scelta della pubblica amministrazione di non scorrere una graduatoria ancora efficace, ma di indire una diversa procedura di reclutamento, la posizione giuridica del soggetto aspirante allo scorrimento assume la configurazione dell’interesse legittimo, la cui tutela spetta alla…

Corte dei Conti, Sezione Giurisdizionale per la Regione Lombardia, sentenza 4.8.2015 n.142. L’affidamento ad personam di un incarico dirigenziale comporta un danno erariale per l’ente locale.

La sussistenza di un conflitto fra più parti costituite con un unico procuratore comporta la nullità della costituzione in giudizio e la conseguente contumacia dei convenuti. Nella copertura dei posti di responsabili dei servizi o degli uffici, di qualifiche dirigenziali…