Tribunale di Catanzaro, I Sezione Civile, sentenza 14 maggio 32024 n. 1011. Trattamento sanitario obbligatorio, T.S.O., proposta del medico curante, risarcimento danni, tutela della salute mentale, grave sintomatologia.

Matisse

Non è configurabile una pretesa risarcitoria, in mancanza della denunciata violazione di principi costituzionali, a carico del medico curante che ha proposto un trattamento sanitario obbligatorio della sua paziente, convalidato nelle sedi competenti, che integra un evento terapeutico straordinario, finalizzato alla tutela della salute mentale – da disporre anche senza il consenso informato dello stesso, ove, a fronte di una grave sintomatologia psicotica tale da richiedere urgenti interventi terapeutici, non sia possibile adottare tempestive ed idonee misure sanitarie extra – ospedaliere e il paziente rifiuti gli interventi terapeutici proposti.

massima di redazione

testo integrale

sentenza Trib Cz n.1011-2024

Causa conclusa con successo dallo Studio legale Sdanganelli.

This Post Has Been Viewed 40 Times